Home Eventi Culturali Eventi Festa della Donna Ottomarzo. Femminile, plurale Verona (VR)
Ottomarzo. Femminile, plurale Verona (VR)

Ottomarzo. Femminile, plurale Verona (VR)

Ottomarzo. Femminile, plurale

Dal 3 Marzo al 4 Aprile 2022
Verona (VR)

Ottomarzo. Femminile, plurale Verona (VR) – Programma di iniziative dall’Assessorato Pari Opportunità e da una rete di istituzioni e associazioni del territorio dal 3 marzo al 4 aprile 2022

Programma Eventi

3 marzo

15.30 | Sala Farinati, Biblioteca Civica, via Cappello 43
‘Hannah ArendtUna rilettura’ da  ‘La banalità del male’ a ‘Vita activa’. Il problema del male e la vita operosa per vivere da cittadine il mondo, conferenza.
La figura di questa studiosa c’interroga ancora su questioni cruciali, come la banalità delle nostre azioni, la fuga dal pensiero, dalle responsabilità personali e ci propone nuove interessanti piste per partecipare alla vita sociale. Relatrici: Cecilia Chiumenti e Vittoria Sofia.
Promossa da: Circolo di cultura e scrittura autobiografica di Verona.
Ingresso su prenotazione da effettuare sulla pagina web di Affluences, disponibile a partire da 15 giorni prima dell’evento.

4 marzo

17.30 | Società letteraria, piazzetta Scalette Rubiani 1
‘Fimmini di Ruga’presentazione del libro con gli autori: Giuseppina Vellone e Lorenzo Carpenè.
Il libro dipinge una serie di ritratti di donne, raccontate attraverso colori, sapori e odori. Avere una cordata di donne a fianco consente di andare per il mondo con un bagaglio prezioso.
Promossa da: Associazione Famiglie per la Famiglia.

7 marzo

18:30  | Sala polifunzionale di Ponte Crencano, via Quinzano 24d
‘L’Angolo delle Occasioni’. Silvia Allegri, autrice del libro, dialogherà con Gianni Falcone sulla tematica del genere che il libro affronta in modo divertente ma allo stesso tempo intelligente. Nell’ambito del progetto “Autori nei quartieri”.
Promosso da: Circoscrizione 2^, in collaborazione con Associazione Librai Italiani e Moica Verona

8 marzo

Musei e monumenti cittadini
Ingresso gratuito alle donne: Arena, Casa di Giulietta, Museo Archeologico al Teatro Romano, Museo di Castelvecchio, Palazzo della Ragione-GAM, Museo degli Affreschi G.B. Cavalcaselle, Museo di Storia Naturale.

8.45 – 19.15 | Sala polifunzionale, Gran Guardia, piazza Bra
‘Worldplaces women talent day – talenti senza frontiere’, laboratorio di scambio di competenze e networking.

  • 8.45 – 16.15 | Gli Stati Generali dell’impiego femminilelaboratorio. Con mezzi non-convenzionali saranno mappati il potenziale di carriera delle lavoratrici straniere sul nostro territorio e la capacità delle aziende di recepire questi talenti.
  • 17.15 – 19.15 | Lancio di Worldplaces, la prima rete europea a mettere insieme le due metà dell’impiego al femminile: chi da migrante sta accedendo a un nuovo mercato del lavoro e chi già lo ha in pugno.

Partecipano lavoratrici, dipendenti, funzionarie pubbliche, operatrici sociali, manager, imprenditrici straniere e non, attive sul territoio veronese.
Organizzazione: Quid Impresa Sociale. Promosso da: Assessorato Pari Opportunità.
Su invito, per manifestazioni d’interesse contattare: istituzionale@progettoquid.it

13 – 14 | su piattaforma Zoom
‘Disparità di genere sul lavoro: proposte per contrastarla’tavola rotonda.
La condizione femminile nel mondo del lavoro nel nostro Paese con interventi programmati da parte di professioniste aderenti all’associazione Federmanager e di avvocate iscritte ad AIAF (Associazione italiana avvocati per la famiglia e i minori).
Formulazione di una proposta comune da inviare alle istituzioni per contrastare la disparità di genere.
Interventi delle avvocate: V. Cataldi, G. De Strobel, S. De Santi, S. Carlisi, F. Borin, M. Caumo, V. Dindo, F.Severino, di AIAF
M. Ruberti coordinatrice Federmanager/Minerva Verona
A. Bertolaso coordinatrice Federmanager Minerva Padova e rappresentante Federmanager nel Gruppo “Parità di genere” di ASviS
C. Bidoli, direttrice Federmanager Verona.
Promossa da: AIAF, Federmanager, Gruppo Minerva Verona e Padova.
Iscrizioni sul sito AIAF: https://aiaf-avvocati.it/

17.30 – 19 Società letteraria, piazzetta Scalette Rubiani 1
‘Tutela della donna e della maternità temuta’conferenza.
Il libro Il segreto di May, editrice Aletti: il quarto romanzo dell’autrice Luisa Nadalini narra una storia di riscatto da una violenza fisica e sessuale di una giovane donna straniera. Nella narrazione c’è un approfondimento sull’aggressore, su vari territori veneti e su un centro antiviolenza.
Roberto Zoppi, moderatore; Fabio Gandini, assistente sociale; Sara Gini, avvocata di Telefono Rosa.
Promossa da: Telefono Rosa Verona.

20.30 | Sala polifunzionale Istituto ‘Virgo Carmeli’, via Carlo Alberto 26
‘La donna bulgara nella tradizione e folklore balcanico’spettacolo-mostra.
Canti, balli e poesie da antiche tradizioni regionali sul ruolo della donna all’interno della società contadina, mostra fotografica sulla tradizione e cultura ed esposizione di prodotti cosmetici e culinari bulgari.
Promosso da: Circoscrizione 4^ e Associazione per la Cultura Bulgara.

21 Teatro Camploy, via Cantarane 32
‘Amara terra mia’spettacolo di teatro-danza.
Ispirato al libro Donne che corrono coi lupi, di Clarissa Pinkola Estés, è un inno all’essenza del femminile, presente in ogni Donna così come in ogni Uomo.
Ideazione, coreografie e regia dell’Associazione Culturale Nuova Soledarte.
Promosso da: Assessorato Pari Opportunità.

10 marzo

12.30 – 15 | su piattaforma Zoom
‘Violenza contro le donne: un’emergenza sempre attuale’. A due anni dall’entrata in vigore del Codice rosso e verso le nuove misure della riforma del Processo civile, convegno.
Con: Valeria Valente, senatrice.
Promosso da: VE.G.A.
Collegamento su Zoom: https://us06web.zoom.us/meeting/register/tZ0qdO2rpj4jGtDWOFHsZW4DnlSX4sHFumaz

17:00  |  Sala Farinati, Biblioteca  Civica
‘Le eccellenze delle donne nella scienza, dall’antichità ai nostri giorni’. Conferenza  sul rapporto tra donne e scienza. Nell’antichità le donne scienziate sono state cancellate o ricordate solo per la presenza al loro fianco di un uomo. Oggi non è più così, anche perché molte importanti istituzioni scientifiche internazionali sono condotte da donne, anche italiane. Ma carriere e riconoscimenti sono ancora una sfida.
Relatrice:  Elisa Montresor,  già Docente di Economia agroalimentare e Politiche Rurali – Università di Verona.
Promosso da:   ASTaV Associazione Scienza e Tecnica a Verona

20.30 Sala San Giacomo, P.le Ludovico Scuro (vicino all’Ospedale Policlinico)
‘Poesia negli sguardi delle donne tra le voci del Cenacolo’  Presentato da ‘Il Cenacolo di poesia dialettale Berto Barbarani’.
Conduce la Presidente Elvira Venturi.
Promosso da Circoscrizione 5^.

20.45Teatro Camploy, via Cantarane 32
‘Celestina e il fiume’, spettacolo.
Tra canto e racconto Celestina, moglie dell’ultimo barcaro, racconta la propria storia di povertà, di grande coraggio e speranza tra il Sile e il Po. Una storia dove l’umanità scorre nelle vene e segue la corrente, dove le donne han fatto la storia.
Con: Beatrice Zuin, attrice; Claudio Moro, chitarra.
Disegno luci di Francesco Bertolini; regia di Solimano Pontarollo.
Promosso da: Circoscrizione 1^ e Casa Shakespeare Impresa Sociale.

21 |  Circolo Ricreativo 1° Maggio via Lanificio 60, Montorio
Un letto tra le lenticchie di Alan Bennett, commedia teatrale che, in un susseguirsi di racconti ironici, celebra l’emancipazione della donna verso una dimensione più autentica, sincera e soddisfacente della vita.
Interprete: Patrizia Rossari, regia di Gloriana Ferlini – Modus Spazio Cultura – Teatro Impiria
Promosso da: Circoscrizione 8^

11 marzo
18.30  | Sala polifunzionale di Ponte Crencano, via Quinzano 24d
‘La brigata delle cinque sorelle’. Presentazione del libro a cura dell’autrice Paola Peretti, che racconterà la genesi del romanzo che rappresenta un percorso nella memoria – memoria personale, familiare, collettiva – e insieme una lotta contro il male che quella memoria cancella. Nell’ambito del progetto “Autori nei quartieri”
Promosso da: Circoscrizione 2^ in collaborazione con Associazione Librai Italiani e Moica Verona

12 marzo

20.30 Teatro Satiro Off, vicolo Satiro 8
‘Farfalle nello stomaco’spettacolo teatrale.
Organizzazione e regia: Giorgia Pasetto.
Promosso da: Associazione Diversamente in Danza.

13 marzo

11 – 13 Parco Santa Teresa, viale dell’Agricoltura 2
‘Donna, Dama, Dea’laboratorio artigianale.
Con: Volontari Nuova Acropoli Verona OdV; Associazione Le Fate con le attività svolte al Generalab, spazio del Servizio Cultura delle Differenze Pari Opportunità del Comune di Verona; Accademia 19; La Nuova Stella; Energie Sociali.
Promosso da: Nuova Acropoli Verona OdV.
Con maltempo l’evento si terrà nel porticato vicino al Parco.

14 marzo

16.30 e 17.30 Teatro Camploy, Foyer, via Cantarane 32
‘Anna Karenina’ – Atto II, installazione performativa di teatro-danza, ispirata dal romanzo di Tolstoj, la narrazione parte dal suicidio di Anna, vittima di violenza in quanto schiacciata da una società che non la comprendeva.
A cura di Sisina Augusta. Drammaturgia di Elisa Lolli.
Promossa da: Associazione Culturale Aporie.

20.30 Teatro Camploy, via Cantarane 32
‘Vite’, azione performativa di musica e danza. Presentazione del cd Vite, con il nuovo repertorio dell’Orchestra Mosaika, e con la partecipazione straordinaria di un gruppo di ballerine srilankesi.
Direttore Orchestra: Marco Pasetto.
Promossa da: Associazione MOSAIKA e con la collaborazione del centro interculturale Casa di Ramia del Comune di Verona.

15 marzo

17 | Sala Farinati, Biblioteca Civica, via Cappello 43
Incontro con Beatrice Masini, traduttrice, editor e scrittrice. Con lei vengono esplorati il senso del nominare, la potenza creatrice della parola partendo dal suo ultimo lavoro Io sono una mela, edito da rueBallu.
In occasione del cambio di denominazione della Biblioteca Ragazzi della Civica in Biblioteca delle ragazze e dei ragazzi. Le illustrazioni del libro di Pia Valentinis vengono esposte nella Biblioteca delle ragazze e dei ragazzi dal 4 marzo.
Ingresso su prenotazione da effettuare sulla pagina web di Affluences, disponibile a partire da 15 giorni prima dell’evento.

20.45 | Teatro Camploy, via Cantarane 32
‘La voce’, performance teatrale. Liberamente ispirato a Oltre. Scoprirsi fragili, confessioni sul (mio) disturbo alimentare.
Con il patrocinio di Coloriamoci di Lilla, Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla, Esprimi un desiderio, campagna di prevenzione e sensibilizzazione dei DCA – Disturbi del Comportamento Alimentare.
Produzione FZU35-Flowing Streams; drammaturgia e regia Carola Minincleri Colussi.
Promossa da: EWMD Verona, con il sostegno di Lions Club Verona Gallieno.
Iscrizione in Eventbrite.

16 marzo

17.30 | Società letteraria, piazzetta Scalette Rubiani 1
‘Difred’, tratto dal libro ‘Il racconto dell’ancella‘ di Margaret Atwood,
Lettura scenica con Margherita Sciarretta, voce recitante e Gianni Coeli, suono.
Presentazione di Maria Cannata.
Promosso da: Il Filo di Arianna.

18 – 19 | su piattaforma Zoom
‘Sognare oltre il limite’conferenza. Confronto con Anna Barbaro e la sua incredibile storia che la costringe ad un brusco cambio di vita a causa di un virus che l’ha resa cieca. Ritrova la forza di vivere dedicandosi allo sport e nel 2021 vince la medaglia d’argento ai giochi paralimpici di Tokyo nel triathlon.
Con: Cristina Marchi, presidente AllTop Network; Anna Barbaro, atleta paralimpica; Alessandra Broggiato, fashion artigigner.
Promossa da: AllTop Network e Inner Wheel Verona Club Bee Lab.
Link Zoom: https://us02web.zoom.us/j/8077768020

17 marzo

16 San Pietro in Archivolto, piazza Duomo
‘Custodire l’umano, educare oggi nella società complessa‘, conferenza.
Relatore: Stefano Quaglia, preside Liceo Lavinia Mondin.
Promossa da: C.I.F. – Centro Italiano Femminile.

18 marzo

17 |  Sala Farinati, Biblioteca Civica, via Cappello 43
‘Contro la violenza vince la bellezza’, incontro/conferenza. Un percorso nell’arte e nella musica che rompe il silenzio e apre alla consapevolezza.
La relatrice espne la vita e le opere di alcune artiste che hanno raccontato attraverso l’arte la condizione femminile sotto vari aspetti. Un percorso nell’arte e la musica delle donne che rompe il silenzio e apre alla consapevolezza.
Con Sabrina Baldanza, critica d’arte; Irene Benciolini, musicista.
Promosso da: Associazione Isolina e…, Telefono Rosa, Te donna.
Ingresso su prenotazione da effettuare sulla pagina web di Affluences, disponibile a partire da 15 giorni prima dell’evento.

17 | Sala polifunzionale di Ponte Crencano, via Quinzano 24/d
‘La creatività con la D maiuscola’workshop esperienziale in tre tempi:
Roberta Facchin, pittrice, dialoga con il pubblico partendo dalla sua serie di collage Cosa c’è nel mio intimo: riflessioni sullo scarso rispetto della dignità femminile nell’advertising.
Silvia Forese, Roberta Dal Bosco e Antonella Andriani (Accademia Belle Arti Verona) presentano Imprenditoria al femminile – design e creatività nel mondo delle donne.
Giulia Cailotto con il racconto Sulle tracce di Adelaide Ristori (artista, 1822-2022) coglie il pretesto di riflessioni sui temi del contemporaneo con momenti interattivi di teatro d’impresa.
Promosso da: Fidapa BPW Italy – Sezioni Verona Est e Centro e Circoscrizione 2^.
Evento in diretta streaming su Facebook.

20.30 Teatro Camploy, via Cantarane 32
‘Il suono delle donne’ . L’Ensemble è composto da 40 musiciste comprese 3 direttrici: Sabrina Casagrande, Anna Bernardi, Irene Priante.
Il programma è composito e prevede un accenno di genere classico, musica originale e di genere vario, dal Jazz al Musical ai ballabili.
A cura dell’Orchestra fiati femminile di Verona.

20.45 | Terrarossa Onlus, via F. Chesta 5
‘Profumo d’Africa’, serata di poesia e musica
con Elisa Kidanè, autrice poesie; Nardotrio Quartet, musica dal vivo; Malice Omondi e Fabriozio Piccinelli, lettori; Elena Guerra, conduttrice.
Promossa da: associazione Terrarossa onlus.

20 marzo

20:30 | Sala polifunzionale di Ponte Crencano, via Quinzano 24d
Un letto tra le lenticchie di Alan Bennett, commedia teatrale che, in un susseguirsi di racconti ironici, celebra l’emancipazione della donna verso una dimensione più autentica, sincera e soddisfacente della vita.
Interprete: Patrizia Rossari, regia di Gloriana Ferlini – Modus Spazio Cultura – Teatro Impiria
Promosso da: Circoscrizione 8^

22 marzo

20 Teatro Ristori, via Teatro Ristori 7
‘Orchestra Almar’à’ , musiciste arabe e del Mediterraneo a sostegno della sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, manifestazione musicale.
Interventi: Luca Vassanelli, presidente Rotary Verona Sud; Ludovica Piro e Roberto Ferri Vicepresidenti Rotary Verona Sud.
Promossa da: Rotary Club Verona Sud Michele Sanmicheli.
Biglietto d’ingresso acquistabile on line o in teatro.

23 marzo

17.30 | Centro medico culturale Marani, via Camillo de Lellis 4
‘Donne e diritti’conferenza: le conquiste dal dopo guerra ai giorni nostri.
Relatrici: Emma Benedetti, Rete Dafne: Una rete di servizi a favore delle vittime di reato; Sara Gini, Telefono Rosa:
Promossa da: Soroptimist International Club di Verona, Telefono Rosa, Rete Dafne, CUG AOUI, CUG UniVr, Lions Club Verona Gallieno e Host, Rotary Club Verona Sud Michele Sanmicheli.

21 Modus spazio cultura, p.zza Orti di Spagna, San Zeno
‘La Molli’spettacolo teatrale. Ironica ripresa della figura di Molly Bloom di Joyce, il cui memorabile monologo conclude l’Ulisse di Joyce. Frammenti di vita di una donna mai piegata alla rassegnazione, raccontati in modo ora scanzonato ora disperato.
Scritto e diretto da Gabriele Vacis. Con Arianna Scommegna.
Produzione Atir Teatro Ringhiera Milano.
Promosso da: Modus.
Biglietti: intero 14 euro; ridotto 12 euro per tutte le associazioni della Consulta delle Associazioni Femminili.
Prenotazione obbligatoria.

26 marzo

15 Museo del ricamo, via Campofiore 17
‘Fra tante mani femminili: il setificio a Verona tra 800 e 900’conferenza e visita guidata al Museo del Ricamo. L’importanza storica del setificio a Verona, con la sua produzione tessile di grande rilievo e pregio a dimostrazione delle capacità imprenditoriali e artistiche delle Cooperatrici degli Istituti Don Mazza. Con: Maria Luisa Ferrari, prof. Associato di Scienze Economiche, UniVr; Maria Teresa Zaja, dir. Museo del ricamo; Paola Pisani, pres. Gruppo CTG La Fenice.
Promossa da: Gruppo CTG La Fenice.

31 marzo

15.30 | Sala Farinati, Biblioteca Civica, via Cappello 43
‘Come oro: le parole’reading di poesia. Vite di donna, un percorso poetico attraverso le voci di Antonella Anedda, Livia Chandra Candiani, Roberta Dapunt, Mariangela Gualtieri, Vivian Lamarque, Antonia Pozzi, Gaspara Stampa, Amelia Rosselli, Maria Luisa Spaziani, Patrizia Valduga.
Con Cecilia Chiumenti e le iscritte al Circolo.
Promosso da: Circolo di cultura e scrittura autobiografica di Verona.

1 aprile

14.30 | Università di Verona – Sede Giurisprudenza, via Carlo Montanari 9
‘Sono solo parole? Riflessioni sul linguaggio sessista e violenza di genere’conferenza. Il tema è quello del linguaggio sessista e della violenza di genere.
Interventi: Stefano Catalano, professore-componente CUG Univr; Donata Gottardi, professoressa; Michela Nosè, professoressa-presidentessa CUG Univr; Irene Pellizzone, professoressa Università statale-Milano responsabile osservatorio sulla violenza di genere di Unimi.
Promosso da: Università degli Studi di Verona.

18.30 | Società letteraria, piazzetta Scalette Rubiani 1
‘La musica svelata’concerto. Racconto di donne compositrici: Laura Maddalena Sirmen e Fanny Mendelssohn.
Introduce Nicola Pasqualicchio, docente di Discipline dello Spettacolo dell’Università di Verona.
Musiche eseguite da Ensemble Musica Solidale e Piano Trio Malibran.
Letture a cura di Rossana Valier.
Promosso da: Associazione Musica Solidale.

3 aprile

|  Parco dell’Adige Nord, Corte Molon, via della Diga 17
‘Angels in run’, per dare più luce alle donne. Corsa/camminata aperta a tutti.
Articolata su due percorsi di 6 e 10 km, all’interno del Parco dell’Adige, fino al cuore di Verona.
A scopo benefico per sensibilizzare sulla causa per l’eliminazione della violenza sulle donne e raccogliere fondi.
Promossa da: Angels in Run ASD.
Info: www.angelsinrun.it

Mostre:

4 – 9 marzo
11 – 13 | Sala Birolli, via Macello 17
‘Ripartiamo insieme‘, esposizione di manufatti patchwork delle socie Ad Maiora.
Chiusura del Progetto #Distantimauniti tutte insieme sotto la stessa coperta, con consegna del ricavato alle Pari Opportunità che lo impiegherà per interventi per l’inserimento lavorativo e il recupero dell’autonomia anche economica delle donne vittime di violenza.
A cura di Mariuccia Bussolin e Maria Luisa Bedoni.
Promossa da: Associazione Ad Maiora Verona.

4 – 18 marzo
Vetrine espositive, Biblioteca Civica, via Cappello 43
‘Women of worldplaces‘, mostra fotografica. Gli scatti della fotografa Chiara Melchiorre ritraggono cittadine impegnate nel promuovere pari opportunità lavorative per le donne straniere: sono le ambasciatrici di Worldplaces, rete internazionale che nasce da Quid, giovane impresa sociale veronese, grazie al supporto della Direzione Generale Affari Interni e Migrazione della Commissione Europea, con l’obiettivo di creare sinergie tra enti non profit, pubblici e corporate per promuovere talenti senza frontiere.
Organizzata da Quid, impresa sociale e promossa dall’Assessorato Pari Opportunità.

4 – 26 marzo
Spazio filatelia Poste Italiane, via Teatro Filarmonico 11
‘Donne di poste, lavoro femminile, emancipazione e parità di genere’mostra. La storia del lavoro femminile all’interno di Poste Italiane: raccontare le Donne di Poste e la loro storia, dagli inizi ai nostri giorni, con particolare riguardo al processo di emancipazione che le ha viste coinvolte.
Accompagna la mostra fotografica un’esposizione filatelica sulle donne celebrate dai francobolli italiani. Sinforosa Borneo, responsabile Spazio Filatelia; Chiara Trintinaglia, referente Comunicazione Territoriale Poste Italiane.
Promossa da: Poste Italiane Spa, Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste.
Orari: lun-ven 8:20-15:30; dal 21 al 25 marzo 8:20-13:35; sab 26 marzo 8:20-12:35.

5 – 8 marzo
15 – 18 | Sala San Giacomo, piazzale Ludovico Antonio Scuro
Esposizione di opere d’arte inerenti il mondo femminile.
Vengono esposte anche le opere dei partecipanti al Progetto Turismo artistico in Borgo Roma e una piccola bacheca che riguarda i progetti elaborati dai soci di Arcobalenoarte per la realizzazione della panchina rossa contro il femminicidio.
A cura dell’Associazione Arcobaleno Arte.
Promossa dalla Circoscrizione 5^.
Inaugurazione 5 marzo ore 11.

6 marzo – 24 aprile
15 – 18 | Galleria Massella APS, via Dietro Filippini 13
‘Proevo’mostra di Matteo Riedo, a cura di Licia Massella.
Visite su appuntamento al 3467560462

10 – 11 marzo
11 – 13 | Sala Birolli, via Macello 17
‘Essere donna’mostra fotografica aperta a tutti con l’attribuzione di un premio alle due foto piu’ rappresentative.
Gli scatti devono esprimere un momento in un qualsiasi contesto che sottolinei la tipicità di essere donna.
Promossa da: ODV Galm – Gruppo Donne.
Regolamento e scheda d’iscrizione sono scaricabili sul sito: www.galm.it

15 – 18 marzo
10 – 17 | Sala mostre, Polo Confortini, piazzale Stefani 1
‘Woman8care: donne che curano le donne’esposizione attraverso pannelli informativi delle attività e dei servizi rappresentativi dell’azione svolta dall’Opera Famiglia Canossiana Nuova Primavera, sul territorio veronese a favore di famiglie, donne e minori.
Promossa da: Opera Famiglia Canossiana Nuova Primavera e CUG AOUI.
Inaugurazione e presentazione mostra: 14 marzo ore 16.00

Altre iniziative

Marzo

  •  Università di Verona
    ‘Belive in yourself 2.0‘, laboratorio rivolto alla comunità studentesca, per riflettere sull’uso dei termini e delle parole, come possibile arma di violenza, e sui temi del body shaming e body positivity, attraverso il quale viene realizzato un prodotto visivo, fruibile sui canali web e social dell’Ateneo l’8 Marzo.
    A cura di: Debora Viviani, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Umane; Chiara Antonioli, responsabile Comunicazione visiva di Ateneo.
    Promosso da: CUG UNIVR.

8 marzo

  • Ambulatori AULSS 9 Scaligera
    # L’otto marzo in Saligera
    # Lotto per prevenire,
    # Lotto per curare,
    giornata di ambulatori aperti per donne di ogni età in Aulss 9.
    Promossa da: Aulss 9 Scaligera.
  • Farmacie
    ‘Donne e salute’. Le farmacie sono a disposizione in tutto il territorio di Verona e Provincia a fianco delle Donne, a sostegno della loro salute.
    Promossa da: Federfarma Verona.
  • Facebook
    ‘Libera di…’
    , video, realizzazione di DIMA contemporary art Onlus e Stefano Zampini.
    Documentazione fotografica di Carlotta Scolari.
    Link su FaceBook, visibile dall’8 marzo: @DimaOnlusContemporaryArt.

10 marzo – 28 aprile
Palestra scuola Sanmicheli
, sede staccata, via Selinunte
Corso gratuito di autodifesa (fisica e psicologica) femminile.
Il corso si distribuisce su 8 incontri ed è destinato al mondo femminile, per rimettere al centro la propria dimensione di donna del 21° secolo riscoprendo la propria sicurezza ed autostima attraverso un percorso volto al benessere fisico e psicologico.
Orari previsti: dalle 19.30 alle 21 e dalle 20 alle 21.30
Promosso da: USACLI Provinciale Verona e Eagle Team ASD.
Aperto al pubblico previa iscrizione.

Aprile – maggio
‘La comunità di prende cura’
, incontri di formazione rivolti a Caregiver di anziani con fragilità al fine di fornire strumenti, competenze e conoscenze per migliorare la qualità di vita e dignità della persona affetta da decadimento cognitivo.
Promosso da: Associazione Alzheimer Verona ODV.
Tutte le informazioni per partecipare agli incontri sul sito dell’Associazione www.alzheimerverona.org.

Mamme sanitarie e Covid:
gestione del lavoro e della famiglia, documentario a cura di Sara Avesani, Luca Fraizzoli, e Giovanna Tondini e prodotto dall’Associazione Orizzonti Teatrali – Cantiere delle Arti.
Link per la visione:  https://www.youtube.com/watch?v=66r8G3Jm80U

Informazioni e contatti

Servizio Cultura delle Differenze Pari Opportunità
telefono: 045 8077701
email: pariopportunita@comune.verona.it

Dove

  • Vari luoghi specificati per ciascun evento e iniziativa
  • Biblioteca Civica – Via Cappello 43 – Verona
  • Teatro Ristori – Via Ristori 7 – Verona
  • Palazzo della Gran Guardia – Piazza Bra – Verona
  • Società Letteraria – Piazzetta Scalette Rubiani 1 – Verona
  • Teatro Camploy – Via Cantarane 32 – Verona

Quando

Gli eventi in programma si svolgono dal 3 marzo al 4 aprile 2022

Come

Le iniziative sono a ingresso/partecipazione libera e gratuita, fino ad esarimento dei posti, salvo quelle con diversa indicazione. Nelle sedi al chiuso, obbligo di green pass rafforzato e utilizzo mascherina Ffp2 o secondo normativa vigente.

Organizzato da:Assessorato Pari Opportunità

in collaborazione con:

Università degli Studi di Verona, CUG Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, Aulss 9 Scaligera, Poste Italiane Spa, Circoscrizione 1^, 4^, 5ì e 8^,  Circolo di cultura e scrittura autobiografica di Verona, Associazione Famiglie per la Famiglia, Quid Impresa Sociale, AIAF Associazione Italiana Avvocati di Famiglia, Federmanager Gruppo Minerva Vr e Pd, Telefono Rosa Verona, Associazione per la Cultura Bulgara, Associazione Culturale Nuova Soledarte, Circolo poesie dialettali Berto Barbarani, VE.G.A., Casa Shakespeare Impresa Sociale, Associazione Diversamente in Danza, Nuova Acropoli Verona OdV, Associazione Culturale Aporie, Orchestra MOSAIKA, EWMD Verona, Lions Club Verona Gallieno, Il Filo di Arianna, AllTop Network, C.I.F. Centro Italiano Femminile, Associazione Isolina e…, Associazione Te donna, Fidapa BPW Italy – Sezioni Verona Est e Centro, Rotary Club Verona Sud Michele Sanmicheli, Circolo di cultura e scrittura autobiografica di Verona, MODUS, Gruppo CTG La Fenice, Associazione Musica Solidale, Angels in Run ASD, Associazione Ad Maiora, Associazione Arcobaleno Arte, ODV Galm – Gruppo Donne, Opera Famiglia Canossiana Nuova Primavera, USACLI Provinciale Verona e Eagle Team ASD,
Orizzonti Teatrali – Cantiere delle Arti, Associazion Terrarossa onluis, Galleria Massella APS.

Sito internet ->

Data

Mar 03 2022 - Apr 04 2022
Evento Passato

Ora

Tutto il Giorno

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Regione

Veneto

Luogo

Verona
Verona (VR)
QR Code